NEWS

Se i marchi celebri disegnassero sneaker

Da Google a Facebook, da Amazon a Starbucks. Ecco come sarebbero le scarpe progettate da alcuni dei brand più conosciuti del pianeta

Comode, irrinunciabili, talvolta stranissime, pronte a rivoluzionarsi per rimanere costantemente di grande tendenza. Con l’esplosione di popolarità e lo sdoganamento definitivo dello streetwear, sanciti dall’immenso successo riscosso sui vari portali e-commerce di abbigliamento, come evidenziato da una recente indagine di Euromonitor, le sneakers sono ormai diventate vere e proprie icone di stile, capaci. di andare ben al di là del loro status iniziale di scarpe da tennis. Inutile, dunque, citare i brand sportivi più popolari che dominano questo fiorente mercato delle calzature da tempo libero: già, ma che cosa accadrebbe se anche i marchi solitamente concentrati su tecnologie, cibi, bevande, arredamento & co iniziassero a disegnare le proprie sneakers?

A porsi il quesito sono stati i creativi del portale inglese The Sole Supplier, specializzato appunto nella vendita online di scarpe, che hanno iniziato a immaginarsi le calzature prodotte da colossi internazionali come Facebook, Amazon, Domino’s Pizza e Microsoft. Così, per esempio, troviamo la coloratissima – e oggettivamente ben riuscita – proposta in chiave Google, bianca, semplice, ma impreziosita da tutti i quattro colori tipici delle sue icone. Così come la risposta in spirito Starbucks, ovviamente giocata sui toni del bianco e del verde, che regala la possibilità di scrivere il proprio nome sul lato della tomaia così come si è abituati a fare sul bicchiere in carta del proprio caffè. Fino ad arrivare a Ikea, ovviamente pronta a ribattezzare la sua calzatura con un vocabolo dal suono nordico. Una giocosa serie di possibili idee per sneakers meravigliosamente brandizzate, da sfogliare nella nostra gallery.


Fonte: WIRED.it

 Possiamo aiutarti?