NEWS

La prima scarpa impermeabile realizzata con plastica riciclata

La scarpa Via blocca la penetrazione di acqua e impurità e ha un design convertibile che la rende adatta sia agli adulti che ai ragazzi. Costa 99 dollari

In molti si ricorderanno le UltraBoost Parley lanciate qualche anno fa da Adidas, che attirò l'attenzione su di sé realizzando tre modelli di scarpe utilizzando due tipi di plastica riciclata, che nel 2017 hanno venduto più di un milione di pezzi. Un'idea simile ma più raffinata è quella che ha cavalcato Via Lab Design, un team di designer e ingegneri che ha messo a punto una scarpa impermeabile partendo dalla plastica riciclata negli oceani.

Dietro al progetto non c'è solo la volontà di sensibilizzare le persone verso stili di vita più attenti e meno distruttivi per le distese d’acqua, ma anche un modello di business che punta a sviluppare nel tempo ulteriori modelli ecologici, traspiranti e confortevoli. L'obiettivo è creare scarpe da indossare tutti i giorni, sia per uomini che per donne, sia da adulti che dai ragazzi.

La base del progetto è una membrana realizzata grazie alla nanotecnologia in grado di bloccare la penetrazione dell'acqua e dello sporco, anche qualora si finisse in una pozzanghera, sotto un flusso d’acqua, oppure con i piedi a mollo nell’acqua di mare.

(credit Via Lab Design)

Ogni scarpa prodotta da Via contiene circa 30 grammi di plastica riciclata e, grazie alla linguetta pieghevole, può avvolgere o lasciare sguarnita la caviglia. Il primo modello firmato Via è disponibile in grigio chiaro e grigio scuro, mentre se la raccolta fondi su Kickstarter supererà i 500mila dollari verrà prodotto anche la versione in beige. Chi è interessato può prenotare il suo paio a 99 dollari.


Fonte: WIRED.it

 Possiamo aiutarti?